Risorse | Rolo - Museo della Tarsia

Rolo - Museo della Tarsia

corso Repubblica, 39
42047 Rolo
telefono: 0522 658011
fax: 0522 666953
email: info@comune.rolo.re.it
www.museodellatarsia.it

Attività

Musei

Il Museo della Tarsia di Rolo si caratterizza per lo studio dell’ebanisteria e delle tecniche decorative dell’intarsio ligneo. Il percorso didattico proposto va dalla materia prima al mobile finito e documenta, nel campo della tarsia lignea, la vicenda di un polo artigianale che, in alcuni periodi storici, è arrivato ad occupare centinaia di addetti e ad esportare i propri prodotti in vari paesi del mondo. L’allestimento della mostra permanente presta attenzione ai seguenti temi: i materiali utilizzati nella realizzazione degli arredi, le tecniche di fabbricazione e decorazione, gli attrezzi e le piccole macchine in uso nelle botteghe, le tipologie dei mobili, i motivi decorativi, i modelli e le influenze culturali, i rapporti con altre aree di produzione, le vicende storiche della tarsia rolese, il contesto territoriale in cui è nata questa manifattura artistica, i suoi aspetti imprenditoriali, economici e sociali, gli spazi della produzione, l’organizzazione del lavoro nelle botteghe, i profili dei più importanti ebanisti locali, la committenza, la commercializzazione dei prodotti e i mercati di vendita, il lessico specifico usato nell’ambiente degli ebanisti rolesi. Ogni fase del processo produttivo è ricostruita con l’ausilio di strumenti originali e di modelli, che consentono di capire agevolmente come venivano eseguite le diverse lavorazioni, sino al momento della verniciatura finale dei mobili. Il Museo ospita, in una specifica sezione, alcuni mobili d’epoca, rappresentativi sia della produzione di stile neoclassico, sia di quella successiva. Oltre ai pezzi esposti, pannelli con varie fotografie arricchiscono il quadro delle tipologie strutturali e dei motivi decorativi che connotano il commesso ligneo rolese. Una sezione del Museo è riservata all’esposizione di disegni originali dell’Otto-Novecento provenienti da laboratori locali e, più in generale, alle testimonianze documentarie relative alle botteghe più importanti.